genova, corso italia, 26 ottobre alle 16:37

Fu la vista del simpatico botolo, l’incontro con lui, bel botolino Testimone di Geova. Dal momento in cui lo incontrai, ieri pomeriggio, il mio umore trovò giovamento. Camminavo infatti preda delle mie paure sulla promenade che costeggia il Lido. Continuavo a macerarmi sui motivi che mi avevano condotto a quel colmo di disperazione. Poi vidi il botolo, ben vestito da Testimone di Geova, alto non più di centodieci-centoquindici centimetri. Avrà avuto forse otto anni, ma mi si parò innanzi con un’espressione dolce e seria nello stesso tempo, un’espressione adulta che bene si accordava con la cravatta e tutto il vestimento da Testimone di Geova di cui era pavesato. Parlava con una proprietà di linguaggio che sbigottiva, ed era un piacere sentirlo raccontare, sentirlo esporre i motivi per i quali. A sentire quella voce argentina il mio cuore esultò, fui felice, fui così felice di quel suo breve monologo, e quando il botolo mi chiese se mi interessava approfondire l’argomento, se desiderassi partecipare a una delle loro riunioni, fu una gioia rispondergli sorridendo: – No.

Annunci

0 Responses to “genova, corso italia, 26 ottobre alle 16:37”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: