Facce come il culo

Leggetevi il resoconto fatto dai quotidiani. Leggetevi come gestiscono le votazioni nelle commissioni parlamentari, la furbata dell’ultrà forzista Elio Vito che si presenta all’ultimo minuto e costringe gli uomini dell’Unione a un vorticoso giro di telefonate per radunare gli assenti. Il risultato dell’ennesima squallida pantomima della nostra politica è che la commissione d’inchiesta sui fatti del G8 genovese del 2001 è stata stoppata alla Camera. Decisivi i voti dei rappresentanti dell’Udeur e dell’Italia dei Valori, decisiva la latitanza dei due esponenti della Rosa nel Pugno. Ciò che è successo a Genova, la barbarie dei poliziotti drogati, con gli occhi a palla, che picchiavano il manganello sullo scudo di plexiglass e massacravano ragazzi e madri di famiglia, resterà una delle tante nefandezze insabbiate. “Volevano indagare solo sulla polizia”, dice quel grande statista che risponde al nome di Antonio Di Pietro, e forse dimentica che al processo di Genova, la procura, non più tardi di una settimana fa, ha chiesto pene per complessivi 225 anni di carcere a danno dei 25 no global accusati di devastazione e saccheggio. Mi vergogno. 

Annunci

1 Response to “Facce come il culo”


  1. 1 Michele ottobre 31, 2007 alle 8:02 pm

    mi vergogno tanto anch’io.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: