Il mio amico Andrea

Ieri sera, saranno state le dieci e mezza, mi ha telefonato il mio amico Andrea, disperato. Avrà un topo in casa, ho pensato, e afferrando il battipanni mi sono catapultato fuori. Lui era già in strada, mi aspettava. Cosa c’è? Io e Sara ci siamo lasciati, ha detto Andrea, e poi ha aggiunto che voleva parlare con qualcuno di un po’ più grande, di un po’ più maturo. Cascato malissimo, il mio amico Andrea. Ad ogni modo ho preso un bel respiro e ho cominciato a raffica con tutte le stronzate che si dicono in questi casi, cioè che sembra impossibile, ma la vita ti sorprende sempre, e che la felicità prima o dopo ritorna, e che bisogna stringere i denti, e insomma tutte le banalità del campionario. Andrea mi ha chiesto se potevamo andare a vedere il mare. Siamo andati a vedere il mare e gli ho domandato se per caso aveva intenzione di baciarmi. Lui mi ha fatto un sorriso dei suoi, dolcissimo, solo che pioveva e c’era il rischio di prendersi una broncopolmonite e siamo tornati indietro subito. Sulla macchina, ancora d’un fiato, ho ripreso con la litania di avere fiducia, e che deve sforzarsi di vedere altra gente, e che arriverà un momento in cui si accorgerà che ce la può fare, anzi che ce l’ha già fatta. Andrea mi ha ringraziato e io ho pensato che sono bravissimo a confortare i miei amici. Nel letto, però, sotto il piumone, mi sono sgonfiato come un palloncino. Non riuscivo a dormire e avevo un freddo che non andava più via.

Annunci

0 Responses to “Il mio amico Andrea”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: