Cose che non so

Mi interessa sapere se le persone credono o meno nella conservazione di qualche forma di identità dopo la morte. Lo chiedo a tutti quelli che conosco e da circa vent’anni tengo i conti e faccio una statistica. Per il momento il no (non esiste nessuna forma di conservazione o di sopravvivenza dell’identità) vince 7879 a 6277. Dal dato in esame se ne evincono altri. Ovvero che, in circa vent’anni, ho rivolto questa domanda a 14156 persone, e quindi mediamente a due persone ogni giorno. Siccome sono un tipo democratico, ho stabilito che saranno proprio queste consultazioni a decidere l’esistenza o meno dell’identità o dell’anima o dell’energia vitale, chiamatela come vi pare. Insomma se l’ultimo giorno della mia vita avranno prevalso i no, allora dopo la morte non c’è un bel cazzo di niente (e attenzione: la cosa non vale solo per me, ma per tutto il genere umano), viceversa se vincono i sì. Ieri sera ho fatto la fatidica domanda al mio amico Luca e alle mie amiche Yuki e Chiara (Luca e Chiara hanno votato si, Yuki per il no) e Luca, in particolare, mi ha spiegato che si tratta di una domanda mal posta, perché dopo la morte proseguirà il ciclo di reincarnazione fino a che la nostra essenza non si riunirà e non si confonderà con la Luce, dove tutto quello che è stato, sarà per sempre. Ho capito, Siddharta, ma l’identità? L’identità non esiste e non ti interesserà più. D’accordo, ma la dottoressa Stefania? La rivedo o no? La dottoressa Stefania sarà parte di te e tu sarai parte di lei. Queste risposte del mio amico Luca, lungi dal consolarmi, mi hanno agitato. Ho finito di bere la mia birra e con una scusa sono tornato a casa. Perché io non voglio la Luce con la L maiuscola, io voglio un paradiso con i praticelli all’inglese, e con gli alberi, i fiori, voglio stare in un posto dove posso giocare a pallone senza che il ginocchio mi si gonfi e la sera andare ad ascoltare Mozart che suona Get Back con i Beatles. Io voglio un paradiso dove mio zio ritorni a volare in deltaplano e vada a fare pesca subacquea in una mare sempre blu.

Ciao Sandro.

Annunci

3 Responses to “Cose che non so”


  1. 1 La dottoressa dicembre 6, 2007 alle 5:10 pm

    Io sono parte di te e tu sei parte di me… lo era prima, lo è adesso e lo sarà dopo.
    Ciao “zio” Sandro… avrei voluto conoscerti.

  2. 2 il coinquilino dicembre 7, 2007 alle 3:52 pm

    io non sono bravo un gran che a spiegare a parole quello che penso…e allora ci pensa per me Kurt Vonnegut, che parla del suo pianeta preferito (che è anche il mio): “quando una persona muore muore solo in apparenza. Nel passato è ancora viva, per cui è veramente sciocco che la gente pianga al suo funerale. Passato, presente e futuro sono sempre esistiti e sempre esisteranno. I Trafalmadoriani possono guardare i diversi momenti come noi guardiamo un tratto delle montagne rocciose. Possono vedere come tutti i momenti siano permanenti e guardare ogni momento che gli interessa.E solo una nostra illusione di terrestri credere che a un momento ne segue un altro e che quando un momento è passato è passato per sempre. Quando un trafalmadoriano vede un cadavere l’unica cosa che pensa e che il morto un quel momento è in cattive condizioni, ma che la stessa persona sta benissimo in un gran numero di altri momenti. Così va la vita”.

  3. 3 toscibus dicembre 12, 2007 alle 10:05 pm

    me lo chiedo sempre se esista una forma di identità dopo la morte. me lo chiedo e non rispondo. non rispondo perchè non capisco.
    la morte proprio non la capisco. e quello che non capisco di solito mi fa davvero paura.

    voglio credere che il paradiso sia un posto dove incontro mio padre che mi dice di sorridere e me lo dice con gli occhi che sorridono.i miei.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: