Come le mosche

Dopo qualche giorno di assenza, avrei voluto scrivere qualcosa di simpatico, magari raccontando le cose piacevoli che mi sono accadute durante il fine settimana. Avrei fatto parlare il mio amico Tito Pozzi, ma adesso mi accorgo che non ne ho voglia. Stamattina è morto un altro operaio, è una strage continua. E allora non servirà a niente, ma invece di leggere queste righe, vi invito a firmare l’appello di Repubblica che troverete qui.

Annunci

0 Responses to “Come le mosche”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: