Un sogno

Ho fatto una pasta con il sugo di pesce, ne ho fatto veramente tanta, usciva fuori dalla pentola, c’era mia nonna che è morta da vent’anni, le dicevo: “prendine ancora, nonna”, poi c’è stato un attimo di buio, come se avessi chiuso gli occhi, e ho visualizzato nello schermo interno delle palpebre uno stato d’animo non proprio felice, era la linea discendente in un piano cartesiano, e quando ho riaperto gli occhi mi sono ritrovato di fronte a un muro pieno di scritte, vedevo tutto in bianco e nero, quasi tutto, difatti, al centro del muro, una scritta in rosso, con caratteri maiuscoli, una scritta così: “AIUTO!”

Advertisements

0 Responses to “Un sogno”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: