Progetto Educativo

Te che lavoro fai? Io faccio l’educatore. Sapessi che ridere. Pieno di famiglie sgangherate, di bambini matti, di adolescenti in sovrappeso che giustamente si vergognano di se stessi. Io, il lavoro dell’educatore, mi limito a convincere i bambini problematici a venire a fare dello sport. Sottoscritto non è un fanatico dello sport. Per dirla tutta, il sottoscritto è l’esatto contrario dello sportivo. Penso che ai quarantaduenni lo sport faccia molto male, ma ai ragazzini no. Ai ragazzini lo sport fa bene. Per questo motivo porto i miei amichetti disturbati in piscina a nuotare, li porto a correre sui monti, a volte andiamo in canoa. Se non mi denunciano prima, vuol dire che posso iscriverli in qualche società sportiva, che così incontrano della gente della loro età e si dimenticano un po’ dei loro casini. Bel lavoro, l’educatore, solo che io sono un educatore bugiardo, perché non seguo mica il mio progetto educativo più intimo. Io, se dovessi seguire il mio progetto educativo più intimo, andrei dal bambino matto e dall’adolescente in sovrappeso e li convincerei ad assassinare i loro genitori. Poi me li porto a casa, e nella notte profonda ci mettiamo a studiare i piani per assassinare tutti i genitori di tutto il mondo e tutte le famiglie spaccacazzo che si profilano all’orizzonte degli eventi.

Annunci

0 Responses to “Progetto Educativo”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: