tristezza

io oggi mi sono svegliato triste molto triste perchè ho capito che per quanto riguarda questa vita i giochi sono fatti cioè niente palla ovale per me. Allora mi consolo con una celebre poesia scritta da peter fenton e dedicata al rugby.

C’è uno spirito negli Wallabies
che le parole non sanno descrivere
ed è come se discendessero
da qualche tribù leggendaria
c’è un legame una tradizione
dei tempi passati da molto
di crociati e cavalieri armati
e di capitani di navi
c’è un’emozione che non si afferra
un orgoglio impossibile da dire
e ti ricorda che indossi la maglia
della tua nazione e ti calza a pennello
quando chiami il Mark di fronte
alla carica degli avanti fermando
così la marea
quando placchi inesorabilmente
con la linea di meta sguarnita
quando ti butti sulla palla che rotola
e sfidi i piedi scalpitanti
e sollevi il corpo che fa male
quando incontri l’avversario
o schivi i placcatori
e fai una volata vincente
tornando indietro col cuore pulsante
e i tuoi compagni ti dicono ben fatto.

Ma non sono le vittorie
né i risultati o il tifo:
sono l’amicizia i ricordi
che ti restano negli anni
ed è la solidarietà
che viene dai valori non dalla fama
è l’assoluta gioia che c’è quando giochi
il gioco dove si corre.

Annunci

0 Responses to “tristezza”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: